Il titolo di questo articolo potrebbe essere alquanto fuoriviante, visto che stiamo parlando delle action cam migliori del mondo. Ma rovinare, perdere o distruggere questo piccolo gioiello di tecnologia è più semplice di quanto si possa immaginare. Voglio quindi darti i miei consigli su come proteggere GoPro.

Molto spesso è proprio a causa degli errori più banali o nelle situazioni più improbabili, che questo accade. Con qualeche piccolo accorgimento, però, potremo partire in vacanza o dedicarci al nostro sport preferito in tutta sicurezza.

1# – Applica le pellicole

Le pellicole, pur essendo uno di quegli accessori per GoPor molto sottovalutati, rimangono uno dei migliori strumenti per conservare l’integritĂ  del proprio schermo LCD. Si, nessuno discute la validitĂ  del case Stagno, tuttavia l’errore umano o la distrazione nel buttarla nella sacca, rigandone lo schermo, è sempre in agguato.

Tips: se ti dedichi a sport acquatici o fai riprese al mare, scegli la Pellicola Idrorepellente

2# – Attacchi di sicurezza

Il concetto di leash nasce col surf. Una corda in grado di salvare la tavola da surf, quando il proprietario cascando in acqua, ne perdeva il controllo. MicBergsma ha portato questo concetto, con i suoi tutorial, anche alle GoPro. I mount, in seguito ad urti, possono rompersi ma un attacco di sicurezza fissato opportunamente sull’hosuing o al The Frame può salvare la nostra GoPro da una fine orribile.

Tips: non solo per il surf. Gli attacchi di sicurezza sono validi in tutte le situazioni in cui utilizziamo le placche adesive per fissare la GoPro.

3# – Utilizza un case

Il galateo GoPro impone un altro accessorio fondamentale: il case per GoPro.
Il Super Suit di GoPro o il GoCamera EasyWear sono perfetti anche per le attivitĂ  piĂą estreme, essendo realizzati in robusto policarbonato. Queste due versioni, ovviamente, sono ideali anche in subacquea in quanto stagne rispettivamente fino a 60 e 45m.

Tips: per non rischiare di rigare il copriobiettivo del Case, puoi usare anche in questo caso delle pellicole.

4# – Il galleggiante

Un accessorio galleggiante, sia quello applicabile sul retro del nostro case, sia quello formato da un’impugnatura, è un accessorio fondamentale in acqua. Dunque è meglio essere previdenti, sopratutto per i mesi estivi.

5# – Lavaggio

In principio, assieme alla videocamera GoPro, veniva venduto un case esterno per effettuare le immersioni. Ora, dalla GoPro HERO5 Black in poi, la nostra piccola videocamera è diventata impermeabile fino a 10 metri, senza bisogno di questo accessorio. Tuttavia è buona norma non dimenticarsi di sciacquare la videocamera con acqua dolce dopo averla usata… in acqua salata!

I sali minerali possono depositarsi negli interstizi della scocca e causare sgraditi malfunzionamenti al microfono o nello sportello della batteria.

6# – Stockaggio in un luogo sicuro

Trasportare in maniera sicura la nostra videocamera è un altra piccola accortezza per allungare la vita della actioncam. Esistono a tal proposito degli organizer semi rigidi che permettono di evitare urti e rigature, oltre al fatto che tenendo tutto in ordine non andremo a perdere accessori e cavetti in giro!

7# – La batteria

Nel corso degli anni, la qualità della batteria GoPro è andata migliorando. Tuttavia, è sempre buona norma trattarla con accortezza: ad esempio, non lasciarla per lungo tempo carica al 100%.

Anche utilizzarla mentre si sta ricaricando non è una buona idea: conviene in questo caso rimuovere la batteria e utilizzare una power bank collegata tramite USB-C

Utile? C'è molto di più, segui la Newsletter!

Accedi ai contenuti di veri esperti a tua disposizione, anteprime assolute su tutte le offerte, sconti riservati e altre guide gratuite solo per veri appassionati GoPro e DJI come te. Unisciti anche tu!

VOGLIO INIZIARE SUBITO →

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here