+++ Articolo aggiornato il 04/08/2020 +++

Tra le più grandi passioni degli amanti delle action cam, la subacquea è quella che richiede più accessori specifici. Infatti, spesso non basta un buon supporto, il Case Stagno o un Filtro: quando si va in profondità abbiamo bisogno di illuminazione subacquea per GoPro artificiale.

In questo articolo vediamo perché servono, come scegliere e come utilizzare le Luci Subacquee GoPro.

NB. Questo articolo è un approfondimento della Guida quale accessorio GoPro scegliere, il super eBook Gratuito con valanghe di consigli per ogni attività!

👉Scarica ora la tua copia gratis

Quando un filtro non basta

Come sappiamo il segreto di una buona ripresa o di un buono scatto sta nella luce. Per questo quando entra troppa luce o troppo poca corriamo ai ripari con filtri e modifica delle impostazioni Protune. In acqua, a profondità elevate, tutto ciò non basta.

Infatti, filtrando nell’acqua, la luce naturale del sole perde via via d’intensità oltre che alle componenti calde. Fino a un massimo di circa 20 metri di profondità un filtro rosso o magenta può bastare a riequilibrare i colori delle nostre immagini. Ma a profondità maggiori, di sera o di notte, già più in superficie è indispensabile un sistema di illuminazione subacquea per GoPro.

Illuminazione subacquea GoPro: come scegliere?

Prima di vedere le proposte di illuminazione subacquea per GoPro, conviene sapere attraverso quali parametri deve avvenire la scelta. Queste caratteristiche influiscono sia sulla qualità di ripresa e sia sono importanti perché dovranno interfacciarsi con il resto della nostra attrezzatura.

#1 – Luminosità

Sicuramente la prima cosa che si guarda in una luce: quanto illumina? La potenza dell’illuminazione è deducibile dalla potenza del flusso luminoso indicato in lumen. Generalmente per un sistema di illuminazione subacquea questo valore di aggira tra i 300 e 1000, ma gli illuminatori professionali possono arrivare anche a diverse migliaia.

NB. Da non confondere i lumen con lux. Il lumen è una misura della “quantità di luce”, il lux è una misura relativa all’area illuminata.

#2 – Impermeabilità

A seconda della forma i sistemi di impermeabilizzazione sono diversi. Solitamente gli illuminatori a forma di faretto hanno lo sportellino d’accesso alla batteria con guarnizione (simile a quello della GoPro HERO5 Black, HERO5/HERO Session) che ne garantisce l’impermeabilità fino a 30/40m.

Gli illuminatori a torcia, invece, hanno sistemi di impermeabilizzazione a doppio o triplo O-Ring inseriti nella filettatura tra la parte superiore e quella inferiore (contenente la batteria). Questo consente loro di raggiungere profondità più elevate, di solito sui 100/130m.

A seconda del sistema di tenuta stagna adottato varia il metodo di manutenzione. Nel primo caso occorre sempre sciacquare con acqua dolce la luce, nel secondo reingrassare di tanto in tanto O-Ring e filettatura.

#3 – Temperatura colore

Tutte le lampade a led, non solo quelle subacquee, emettono una luce di una determinata tonalità. Il valore di questa tonalità si misura in Gradi Kelvin (K). In generale, possiamo dire che se la luce della lampada tende al rosso, ha una tonalità calda; al contrario se il colore che domina tende al blu diciamo che ha una tonalità fredda. Valori bassi della temperatura di colore (in gradi Kelvin) corrispondono alle tonalità calde.

Conoscere e valutare questo parametro in base al tipo di ripresa che vogliamo realizzare, all’orario, ai colori dell’acqua, ecc. ci permette di calcolare con miglior precisione quali valori impostare nel setting della nostra videocamera.

#4 – Apertura del fascio

Dal momento in cui le videocamere GoPro hanno tra le proprio peculiarità la lente ultra-grandangolare, è necessario tener conto anche dell’apertura del raggio luminoso della luce che scegliamo. In particolare, è necessario combinare numero di illuminatori, la loro posizione rispetto alla camera e la loro apertura per non avere punti bui nella ripresa.

Al contrario, invece, è diverso il caso in cui si voglia proprio una torcia più stretta che compensi con una maggior profondità luminosa, per far risaltare dettagli e zone precise dell’inquadratura.

#5 – HotSpot

La luce emessa dal/dai led dei nostri illuminatori può illuminare l’area con la stessa intensità o avere uno spot, ossia un cerchio centrale del fascio luminoso molto più potente del resto della luce emessa (spill). Se questo spot ha al centro un punto ancora più piccolo con un’intensità ancora maggiore è detto HotSpot.

La scelta di una torcia con HotSpot dipende dalle nostre esigenze e dalla resa che vogliamo ottenere in registrazione.

#6 – Attacco

Per venire finalmente alla parte pratica, l’illuminatore che sceglieremo, come dicevamo, dovrà interfacciarsi con la nostra attrezzatura. Generalizzando, possiamo dire che i sistemi di illuminazione subacquei per GoPro hanno tre tipo di attacco:

  • attacco GoPro: si utilizza una vite di serraggio normale per fissare l’illuminatore a un’asta, una staffa, un adattatore, ecc.
  • attacco a sfera: l’illuminatore è dotato di una sfera standard da 2.5 cm. L’attacco avviene con una Clip blocca sfere.
  • torce senza attacco: in questo caso bisogna utilizzare un Supporto Luce pilota dotato di O-Ring o fascette da elettricista.

Pronti all’immersione

Ora che abbiamo a disposizione ben sei caratteristiche da tener presente nella scelta del nostro sistema di illuminazione per GoPro, vediamo le migliori in circolazione.

GoScope Halo

GoScope Halo è una eccellente torcia molto versatile: può essere utilizzata con i supporti luce pilota o, grazie all’adattatore incluso, può essere installata su qualsiasi supporto per GoPro. Ecco tutte le caratteristiche:

  • Luce subacquea fino 150m
  • 1000 lumen di potenza
  • 1000 cd di intensità
  • 5000K di calore luce
  • Impermeabilizzazione triplo O-Ring
  • 250 m di profondità luminosa
  • Resistente a cadute fino a 1 m
  • Durata batteria fino a 2 h
  • Compatibile con tutti i supporti per GoPro

Scopri GoScope Halo

Luce per GoPro

La Luce per GoPro, grazie alla sua forma, risolve il problema di avere due illuminatori ai lati della videocamera. Infatti, con la slitta sulla parte superiore è possibile fissare la videocamera sulla lampada e agganciare tutto il sistema su un qualsiasi supporto per GoPro.

  • 3 LED da 1 watt ciascuno
  • 300 lumen
  • Batteria integrata
  • Durata batteria a piena potenza 80 min
  • Impermeabile fino a 40 m
  • 3 modalità di illuminazione
  • Misure compatte: 75.5x41x61.5 mm
  • Attacco GoPro
  • Batteria integrata 3.7V 1200mAh

Scopri Luce per GoPro

GoPole Flare

L’illuminatore subacqueo GoPole Flare è la luce che permette la configurazione più compatta del tuo kit di ripresa. Infatti consiste in un piccolo accessorio dotato di 3 led che, grazie alla staffa a doppio attacco in dotazione, viene posizionata subito di fianco all’obiettivo della GoPro.

illuminazione subacquea gopro
  • Illuminatore subacqueo compatto
  • Impermeabile fino a 30m
  • 300 Lumen
  • 5000/5500 K temperatura
  • 3 LED
  • Staffa doppio attacco inclusa
  • Tasto singolo
  • 3 modalità di funzionamento
  • Batteria ricaricabile

Immergiti con gli accessori giusti

Se questa panoramica sul mondo dell’illuminazione subacquea non ti è bastata, quello che ti serve è una Guida!

La guida Quale accessorio GoPro scegliere è Gratis e contiene un’intero capitolo di approfondimento solo sulla subacquea!

Utile? C'è molto di più, segui la Newsletter!

Accedi ai contenuti di veri esperti a tua disposizione, anteprime assolute su tutte le offerte, sconti riservati e altre guide gratuite solo per veri appassionati GoPro e DJI come te. Unisciti anche tu!

VOGLIO INIZIARE SUBITO →

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here