Con l’articolo di oggi vorrei riuscire a spiegare senza troppi tecnicismi le principali caratteristiche di questa feature GoPro. Sto parlando di PROTUNE.

Chi acquista una GoPro molto spesso è uno sportivo che vuole immortalare le proprie imprese. Ma c’è anche chi, come me, che si diletta al massimo in qualche giro sugli sci e la utilizza spesso nei suoi viaggi come testimone dei ricordi più belli.

Di cosa si tratta?

Protune è un’opzione che troviamo nelle ultime serie di GoPro che ci permette di accedere a diverse impostazioni manuali ed intervenire quindi su ciò che stiamo registrando.

Protune ci permette di avere video migliori?

Sfatiamo il mito che grazie a Protune riusciamo ad ottenere video/foto migliori. Sottolineiamo, invece, che Protune in un certo senso ci obbligherà ad avere un occhio di riguardo, forse anche due, in fase di post-produzione. Un po’ come quando si scatta in Raw in fotografia.

Quindi se andiamo ad utilizzarlo sarà indispensabile la post-produzione.

Allora a cosa serve?

Protune è un po’ come il Nos nell’auto di Toretto, e se lo usiamo e usiamo bene ci può regalare ottimi risultati 😉

Ma i tre principali motivi che ci possono spingere ad usarlo sono:

  1. ottenere file meno compressi, ma che necessitano quindi di essere lavorati al PC;
  2. possibilità di agire manualmente sulle impostazioni dei video/foto che stiamo registrando;
  3. impostare un profilo colore piatto, un profilo neutro che in fase di post-produzione permette di recuperare maggiori dettagli nelle zone d’ombra e di maggiore luminosità.

Cosa aspettiamo, attiviamolo!

Protune è disponibile su GoPro HERO3, HERO3+, HERO4, HERO5, HERO6. Per attivarlo basta recarsi nella schermata delle impostazioni, sulla GoPro o anche sull’App Capture e otterremo la lista delle impostazioni!

Le impostazioni che ci compariranno saranno le seguenti:

Colore

  • GoPro Color;
  • Flat.

Di default, se noi non attiviamo Protune, la camera utilizzerà il profilo colore GoPro Color, un profilo leggermente compresso che però non ci obbligherà ad una correzione colore in post produzione.

Utilizzate il profilo Flat solo se avete voglia, tempo, spirito, d’impiegare qualche minuto davanti al PC.

Cosa consiglio? GoPro Color

Bilanciamento del bianco

Con questa impostazione potremmo ottenere un’immagine più tendente ai colori caldi piuttosto che a quelli freddi. Le opzioni sono:

La giusta opzione del bilanciamento del bianco va fatta in base alla scena che andremo a catturare. Ma è bene ricordare che la videocamera in base al parametro che imposteremo applicherà una compensazione alla temperatura della foto. La temperatura è infatti una caratteristica della luce che si misura in gradi Kelvin, e aumentando i gradi si avrà un’immagine più fredda.

Dobbiamo ricordarci, però, che il parametro che andiamo ad impostare non è quello che vogliamo ottenere, ma è quello della luce ambiente presente al momento dello scatto e in base a questo valore la GoPro applica una compensazione necessaria a bilanciare la temperatura sui 5500K, valore neutro per definizione.

Nella foto qui sotto vediamo infatti il contrario dello spettro cromatico precedente questo perché, se scattiamo in un ambiente con luce calda a 2000K, e noi impostiamo il WB a 6500K per ottenere una luce più fredda, otterremo una foto completamente sbiancata.

Il motivo è perché la nostra GoPro cercherà di abbassare il valore impostato di 6500K, per portarlo a 5500K (quindi di 1000K). Dal momento, però, che la luce ambiente era di 2000K, abbassando di 1000K, avremo quindi una foto a 1000K. Il contrario di ciò che volevamo ottenere!

Per questo motivo andare ad agire sul bilanciamento del bianco è sicuramente un’operazione molto delicata, in quanto sarebbe opportuno conoscere la temperatura della luce ambiente.

Cosa consiglio? WB in AUTO, preferisco intervenire e eventualmente modificarlo in post-produzione.

ISO Limit / ISO Max-Min

Video             Foto  ISO Min/Max

-400               -100

-800               -200

-1200             -400

-1600             -800

-3200             -1600

-6400

Non voglio tediarvi con troppe nozioni tecniche, ma, come tutti sappiamo, gli ISO in fotografia indicano la sensibilità del sensore alla luce. Quindi maggiore sarà il valore, maggiore sarà la quantità di luce impressa nel sensore. Ma, il problema principale è che con un valore maggiore si avrà anche il cosiddetto rumore digitale, ovvero una grana poco piacevole nelle immagini.

Ad ISO 100 avremo un file più pulito e dettagliato, di contro a ISO 1600 avremo un file più “rumoroso” ma saremo riusciti magari ad ottenere uno scatto con tempi relativamente veloci che magari ad ISO 100 non avremmo potuto ottenere.

Consiglio quindi di andare ad agire su questi parametri solo in condizioni particolari:

  • Luce del sole: mantieni gli ISO più bassi possibili;
  • Notte: alza gli ISO ma sappi che avrai un rumore nell’immagine;
  • Riprese statiche: mantieni gli ISO al più basso valore possibile in relazione alla luce ambiente;
  • Riprese d’azione: aumenta gli ISO per riuscire a congelare i movimenti ed evitare le scie nell’immagine.

Cosa consiglio? 

Riprese video:

  • giorno: ISO limit 400
  • notte: ISO limit 1600

Foto:

  • giorno: ISO Min 100, ISO Max 400
  • notte: ISO Min 400, ISO Max 800

Compensazione esposizione

Capita spesso che in condizioni di luce differente, come un tramonto o un locale illuminato, la camera sovraesponga o sottoesponga, andando quindi a riprodurre un’immagine non correttamente esposta. Possiamo quindi agire correggendo l’esposizione e aumentandolo o diminuendolo di mezzo step alla volta in un range da -2 a +2.

Come però viene riportato sul manuale, la compensazione agisce entro il limite ISO impostato, quindi un file con esposizione a 0 sarà sicuramente un file più pulito e dettagliato. In post produzione potremmo sempre comunque andare a modificarla a nostro piacimento.

Cosa consiglio? EV: O

Nitidezza

La nitidezza agisce sul grado di dettaglio della foto, quindi verrebbe da dire a tutti: “ovvio, metto alta, che problema c’è?” Sbagliato, con il valore alto avremo un’immagine elaborata dalla camera e quindi compressa. Lasciando su bassa avremo l’immagine più grezza possibile.

Le mie impostazioni:

  • Nitidezza: Basso

Otturatore (solo video)

  • Auto
  • 1/30
  • 1/60
  • 1/120
  • 1/480

Questo parametro lo troviamo solo nella sezione video ed ha particolare importanza in tutte quelle situazioni dinamiche, dove possiamo incorrerre nell’effetto motion blur o strobing.

La regola base in campo video è quella di utilizzare un tempo pari a 1/(2*n. fotogrammi), ovvero se usiamo un 30fps, il tempo ideale per la ripresa sarebbe di 1/60. Con un tempo inferiore avremo il classico effetto scia, mentre con un tempo maggiore avremo una scattosità che non è sicuramente piacevole per chi guarderà il nostro video.

Cosa consiglio?

  • giorno: Auto
  • notte: 1/30-1/60

In conclusione

Protune ci apre sicuramente un mondo, ci offre la possibilità di trasformare la nostra piccola action cam in una vera e propria videocamera di livello. Ma siamo sicuri che è questo che vogliamo da una GoPro?

Personalmente adoro la praticità, la semplicità d’uso di questa cam, ma soprattutto la rapidità con la quale posso avere un video ed importarlo direttamente sullo smartphone per condividerlo in tempo pressoché reale. Quindi raramente utilizzo tutte queste funzioni avanzate, a meno che non si tratti di riprese studiate e che andrò ad elaborare successivamente al PC.

Protune ON o Protune OFF?

That is the question…

……….…OFF! 😉

Al prossimo..video!

Vuoi imparare a editare i tuoi video like a proNon puoi perderti, allora, tutti i nuovi tips e tutorial targati GoCamera. Iscriviti alla Newsletter GoPro, per rimanere sempre aggiornato.

8 COMMENTI

  1. Ciao , volevo chiederti qualche consiglio sulla registrazione di video con protune on registrando video con molti fps , io registro principalmente video in movimento , principalmente moto o macchina , volevo chiederti utilizzando questa configurazione :
    iso limit :400
    esposizione :0
    nitidezza :1/120 -1/480 a seconda che registri a 60 o 120 fps
    il resto dei parametri li lascerei alle impostazioni di default perchè non sono molto bravo ad eseguire la correzione del colore, con questo settaggio riesco ad avere una qualità migliore del video rispetto ad avere il protune ad of? come io limit 400 va bene o mi conviene fare più test e vedere se conviene alzarlo o meno ? gli altri parametri possono andare bene ?
    per la post produzione di foto per cercare di imparare a correggere i colori delle foto e dei video che programma mi consigli ? per la post produzione dei video per il montaggio ed editig dei video consigli ? gopro studio lo trovo un pò limitato e crasha spesso costringendomi a fare il lavoro più volte .
    complimenti per il video è stato molto esaustivo e mi ha fatto comprendere meglio il funzionamento di questi parametri con cui inizierò ad approcciarmi .

  2. Ciao Ermes, intanto Grazie! 😉 Beh prima di tutto ti dico che sì, sicuramente se imposti dei valori tu manualmente avrai delle riprese migliori, ma come detto sopra bisogna avere un minimo di dimestichezza nel conoscere le impostazioni altrimenti fai peggio.
    ISO 400? sono gare in pista? se c’è il sole di luglio..può anche bastare, altrimenti io metterei un massimo di 800, se ci sono anche nuvole.
    L’otturatore non saprei, non ho mai fatto video a moto/auto, però ripeto se sono in pista forse devi stare un po’ “largo” con i parametri quindi magari azzarderei uno scalino in più.
    Post-produzione foto…Snapseed, c’è un mio articolo sul blog con relativo video 😉
    Video, io uso FinalCut, ma è molto soggettivo, dipende dal sistema operativo e se hai dimestichezza con i prodotti Adobe sicuramente ti consiglio Première.
    Spezzo una lancia a favore di GoPro Studio, sicuramente è limitato, ma è anche molto veloce ed intuitivo e per montare un TimeLapse, qualche taglio veloce alle clip, è ancora la mia scelta principale 😉

  3. Beh sicuramente facendo delle prove troverò sicuramente un setting base da cui partire ,principalmente sono riprese per passi di montagna in cui a volte ci sono anche zone di ombra quindi si magari è meglio usare un iso più alta come dici te , quindi come iso dovrei stare su un range tra 400 e 800 da quello che ho capito , giusto ? in che senso azzardare uno scalino in più , nel senso che se faccio una ripresa a 60 fps invece che impostarlo a 1/120 dovrei impostarlo a 1/480 ? non rischio di avere un video scattoso ? anche se mi sa che se non provo non lo saprò mai :’)
    Mi andrò a ricercare sicuramente l’articolo al riguardo , Su Gopro studio si hai perfettamente ragione su quello che dici è molto facile ed intuitivo come dici te e permette di fare molte cose , ma sfortunatamente è mal ottimizzato , è lento e o si blocca o crasha ,secondo me dovrebbe essere meglio ottimizzato per diventare un prodotto veramente buono 😀 grazie ancora per i consigli , appena il tempo lo permetterà inizierò a fare un po di test

    • Sì uno scalino in più intendevo un 1/480. Non necessariamente sarà scattoso, dipende tutto dalla velocità delle auto che stai registrando. Anche se rimango convinta che la “teoria” spesso è limitata. Il mio consiglio è sempre quello di fare delle prove, solamente tu riuscirai a trovare il giusto compromesso in base alla scena e alla luce. Se hai bisogno ci trovi anche sul nostro Forum 😉

  4. ok allora avevo capito bene , appena possibile inzierò a fare delle prove per trovare il giusto compromesso per il setting ideale da utilizzare , mi potresti dare il link del forum ?

  5. Ciao Alessandra,
    ho notato che nelle tue indicazioni non si parla di riprese video subacquee, mentre la Go pro si presta come sappiamo moltissimo a questa pratica.
    Ad ogni modo capisco che non e’ facile dare un consiglio su tutte le possibilità’ di utilizzo della GoPro, vorrei pero’ chiederti se il dettaglio che utilizzo per tali riprese puo’ essere migliorabile.
    Io utilizzo questi parametri con Hero 4 Silver

    Protune on
    ISO 3200
    Bilanciamento bianco Auto
    EV 0
    FPS 50 per eventuali slow motion
    Filtro rosso solo entro i 10/15 Mt oltre senza filtro e dove e’ possibile con Illuminatore

    Sono un po’ in difficolta’ nella scelta del parametro ISO. Perché’ effettivamente aumenta il rumore, ma temo che a certe profondita’ se lo riduco mi potrebbe fare riprese scure.

    Tu che ne dici?
    Grazie.
    Antonio

    • Ciao Antonio, io purtroppo non effettuo immersioni quindi il mio parere è abbastanza limitato. A breve uscirà comunque un articolo sui consigli in ambiente appunto subacqueo ma limitato al mondo snorkeling. L’impostazione ISO è piuttosto elevata, però non conosco le condizioni di luce a certe profondità. I 50 fps vengono comunque sconsigliati quando si hanno problema di luminosità, sarebbe meglio stare su un numero inferiore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here