Abbiamo parlato e mostrato tante volte le infinite applicazioni della tecnologia video VR360. Una tipologia di contenuti in continua espansione dal punto di vista della realizzazione, elaborazione, fruizione e applicazione. Ma c’è un ambito che sta letteralmente esplodendo: il porno! A confermarlo è la celeberrima piattaforma PornHub che rivela alcune statistiche sui suoi video.

Da 30 a 2600 in un anno

Questo è il primo e più impressionante dato. Assecondando una richiesta sempre più massiccia a livello mondiale di video immersivi, PornHub ha moltiplicato esponenzialmente il numero dei contenuti nel canale VR. All’apertura del canale dedicato si contavano appena 30 video; ora dopo poco più di un anno, il numero è cresciuto di 86 volte!

In questo numero destinato a crescere, si contano video sia navigabili da PC, tablet e smartphone, sia quelli caricati appositamente per la visione su Cardboard. Proprio quest’ultimo è un dato che potrebbe stupire qui in Italia, dove questi supporti non sono diffusissimi, ma altrove vanno alla grande!

VR360 Experience

Guardare un video VR360 è una vera e propria esperienza. Non a caso vengono anche chiamati video immersivi, perché, sopratutto con l’aiuto di un visore, riusciamo a calarci completamente nella scena. In questo caso visualizzando l’attrice davanti a noi con una prospettiva soggettiva, la fruizione del video sembra quasi farci interagire col soggetto.

Infatti, molti di questi video sono girati in modo da avere un POV soggettivo, con la ripresa effettuata dalla testa dell’attore. In questo modo, muovendo la testa con il visore abbiamo l’illusione di essere noi stessi l’attore protagonista: se chiniamo il verso il nostro petto vediamo quello dell’attore. Quindi idem per braccia, gambe, e… ehm… parti basse.

Le ricerche

Comunque, come dicevamo, sono disponibili contenuti anche visualizzabili da un normale smarphone senza cardboard. Infatti, sebbene una fruizione con visore catturi il massimo dall’esperienza, a giudicare dalle ricerche, l’importante è che sia VR. Come si vede dalla statistica pubblicata dal sito stesso, le prime sei chiavi di ricerca sono molto generiche e la settima (Hentai) riguarda la versione cartoni animati del porno.

Un secondo dato, abbastanza curioso, riguarda i periodi nei quali si concentra la ricerca e la visualizzazione dei porno VR360. Nell’ultimo anno, infatti la concentrazione massima delle ricerche è stata a Natale. Un dato che conferma la leggenda metropolitana della “malinconia natalizia”?

Il trend nel mondo

Eccoci a una delle prime domande che ti sarà balenata in testa: e in Italia? Purtroppo la piattaforma hot tra le più note nel mondo non regala dati precisi sui porn addicted nazionali. Quello che possiamo subito notare, però, è che l’Italia non figura nell’elenco delle 21 nazioni dove il porno 360 è più popolare.

Tanto meno il bel paese risalta per la crescita delle ricerche in questo senso. A dispetto dei paesi anglofoni come Regno Unito, Irlanda, Canada, USA e Australia, da noi la richiesta e la fruizione non sembra essere cresciuta così prepotentemente.

Dove andremo a finire?

Il “Caso PornHub” ci mette ancora una volta davanti al fatto che la tecnologia VR360 si sta aprendo la strada a gomitate verso il futuro. Sempre più fruibili e con applicazioni sempre più innovative e avveniristiche, i video VR360 sono richiestissimi per i più diversi scopi.

Certamente, a differenza di contenuti come alcuni fra quelli proposti da PornHub, un video VR360 è realizzato con tecnica da un professionista. Molti video hard, infatti, permettono solo una navigazione parziale, solo di un emisfero del video. Questo per il doppio motivo che un contenuto del genere dev’essere meno elaborato e probabilmente nella parte non visibile ci sarà una troupe di ripresa.

Una panoramica approfondita delle nuove tecnologie, sui metodi di elaborazione e sulle applicazioni dei video immersivi verrà proposta all’unico corso interamente dedicato: VR360 – Professional Training. A Milano 4 e 5 Novembre, in collaborazione con OmniaVision.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here